Come fa l’Assemblea Nazionale ad approvare una legge?

Pubblicato il : 16 Giugno 20213 tempo di lettura minimo

L’approvazione della legge è il primo compito del parlamento. L’Assemblea Nazionale e il Senato esaminano ogni legge una per una, al fine di concordare lo stesso testo. Una volta che il governo ha scritto una legge, deve poi convincere il Parlamento a votarla. Nel seguente articolo, scoprirete i diversi passi per il voto di una legge.

Iniziativa e introduzione

Sia il governo che i parlamentari sono responsabili dell’avvio della legislazione. I disegni di legge appartengono al governo e i disegni di legge ai parlamentari. Entrambe le camere del parlamento devono esaminare le ultime due. C’è una differenza nel modo in cui un disegno di legge e una proposta di legge vengono introdotti. Dopo la revisione costituzionale del 23 luglio 2008, una certa condizione di presentazione è richiesta nei disegni di legge, la legge organica del 15 aprile 2009 definisce quest’ultima. Quindi, uno studio d’impatto deve accompagnare il deposito.

Esame e voto della prima assemblea

Per ogni legge, c’è una commissione parlamentare competente. Questo comitato è il primo ad esaminare il testo della futura legge. Un relatore è nominato per studiare il testo e redigere un rapporto. Quest’ultimo ha il potere di proporre emendamenti. Dopo essere stata messa all’ordine del giorno, la prima assemblea può esaminare la proposta o il disegno di legge che è stato presentato al Senato o all’Assemblea Nazionale, dopo sei settimane, il periodo minimo di tempo dopo la sua presentazione.

La navetta tra l’Assemblea Nazionale e il Senato, l’adozione e la promulgazione

Con le stesse regole, il testo viene esaminato dalla seconda assemblea, con un termine di quattro settimane dopo la sua trasmissione (se il governo avvia la procedura accelerata, il termine è di quindici giorni) con possibilità di voto di modifica. Dopo la modifica, il testo deve tornare alla prima assemblea per un nuovo esame. Durante questa fase di navetta tra il Senato e l’Assemblea Nazionale, gli articoli modificati sono gli unici studiati. Il disegno di legge si dice adottato quando entrambe le assemblee hanno votato in termini identici.

In caso di disaccordo, un comitato congiunto viene convocato dal governo. Quest’ultimo è composto da 7 senatori e 7 deputati. Al termine dell’esame parlamentare, il Presidente della Repubblica promulga il testo adottato entro 15 giorni. Durante questo periodo, un nuovo esame del testo può essere richiesto dal presidente facendo riferimento al Consiglio costituzionale per verificare che non vada contro la costituzione. Una volta pubblicata nella Gazzetta ufficiale, la legge promulgata è applicabile.

Da che cosa è composto il governo francese?

Plan du site